Come arriva l’ossigeno al cuore?

Il cuore è una macchina perfetta che risponde agli stimoli che continuamente giungono nel corso della vita. Se ha bisogno di più ossigeno, aumenta la sua capacità di pompa.

Come arriva l’ossigeno al cuore?

Il fabbisogno di ossigeno del cuore deve essere costantemente assicurato. Senza che ce ne accorgiamo, quindi, nel nostro corpo si realizza un circolo vizioso. Quanto più il corpo ha bisogno di ossigeno, tanto maggiore è la quantità di sangue che deve essere pompata dal cuore che, a sua volta, viene sostenuto proprio dall’ossigeno. Il carburante naturale giunge al miocardio attraverso le arterie coronariche, che la natura ha creato capaci di adattarsi alle situazioni di emergenza. Quando saliamo di corsa una scala, ad esempio, queste arterie riescono ad espandere il loro calibro tanto da portare un quantitativo di sangue superiore di cinque volte al normale. I problemi iniziano quando le coronarie non sono in grado di adattarsi alle condizioni critiche, perché sedi di processi aterosclerotici che ne restringono la capacità. In questi casi, infatti, il cuore non viene rifornito a sufficienza di ossigeno e diventa molto più sensibile agli sforzi.