​Come il tumore cambia la coagulazione

La cardio-oncologia insegna che i trattamenti antitumorali, pur fondamentali, possono avere effetto sul cuore e richiedono un monitoraggio sotto questo versante. Particolare attenzione va riservata alla coagulazione, che si può modificare con un maggior rischio di formazione di "blocchi" nella circolazione. I farmaci aiutano in questo senso, come racconta il professor Marcello Di Nisio dell'Università degli studi "G. d'Annunzio" di Chieti






La cardio-oncologia insegna che i trattamenti antitumorali, pur fondamentali, possono avere effetto sul cuore e richiedono un monitoraggio sotto questo versante. Particolare attenzione va riservata alla coagulazione, che si può modificare con un maggior rischio di formazione di "blocchi" nella circolazione. I farmaci aiutano in questo senso, come racconta il professor Marcello Di Nisio dell'Università degli studi "G. d'Annunzio" di Chieti