Ottimizzare l’impiego del bisturi per il cuore: l’impegno della Fondazione Cuore Domani

La “Fondazione Cuore Domani SICCH-Research Onlus" è nata nel nel 2017 dalla Società Italiana di Chirurgia Cardiaca. Tra gli obiettivi lo stimolo e il coordinamento di progetti di ricerca scientifica ed educazionali orientati allo studio delle malattie cardiovascolari

Ottimizzare l’impiego del bisturi per il cuore: l’impegno della Fondazione Cuore Domani

Patologie delle arterie coronariche, malattie delle valvole cardiache e alterazioni dell’aorta, la grande arteria che porta il sangue a tutto l’organismo attraverso le sue diramazioni. Sono queste le aree di interesse della Fondazione Cuore Domani-SICCH Research, che oltre a porre attenzione agli aspetti di ricerca, innovazione e valutazione dell’efficacia (e del rapporto costo/beneficio, Health Technology Assessment) delle diverse terapie, intende promuovere e ampliare la raccolta dei dati di attività delle procedure cardiochirurgiche, condotta sull’intero territorio nazionale. In particolare, per ciò che riguarda la patologia delle coronarie, gli studi sono mirati sia al rallentamento della progressione delle placche aterosclerotiche alla base della malattia coronarica, per ridurre l’incidenza di eventi coronarici acuti, sia a rallentare la degenerazione dei by-pass impiantati. Per quanto riguarda le malattie valvolari, oltre allo studio dei meccanismi che portano ai difetti nella popolazione generale, si mira a individuare marcatori e meccanismi biologici e genetici di queste patologie vogliamo identificare nuove terapie atte a ridurre l’incidenza di nuovi problemi nei pazienti già operati.

Lo Studio OUTSTANDING ITALY

La Fondazione SICCH-research si propone di finanziare lo studio “OUTSTANDING ITALY: OUTcomes evaluation of current therapeutic STrategies for severe Aortic valve steNosis anD the agING population in ITALY.” Lo scopo di questo studio è quello di costituire il registro italiano della stenosi valvolare aortica nell’anziano (età ≥ 65 anni) che - secondo le linee guida attuali - riceverebbe una protesi valvolare biologica in caso di indicazione a sostituzione valvolare aortica; il registro sarà sviluppato attraverso un percorso di rete cardiovascolare e di database cardiovascolari condivisi che consentano di raccogliere dati epidemiologici, di cura e di outcome. Questo studio prevede la collaborazione ed il coinvolgimento degli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico del Ministero della Salute, il Ministero della Salute, Direzione Generale della Ricerca e dell'Innovazione in Sanità, le Società Scientifiche di riferimento (SICCH, GISE e ITACTA) e il Programma Nazionale Esiti di AGENAS. In pratica, OUTSTANDING ITALY sarà un registro prospettico, controllato, multicentrico che consentirà l'acquisizione di dati in una vasta popolazione di pazienti anziani affetti da stenosi valvolare aortica con particolare riguardo al risultato delle diverse terapie. Una volta arruolati, ed eventualmente una volta effettuata una terapia di carattere intervenzionale, i pazienti andranno incontro a monitoraggi periodici che prevederanno, in alcuni casi, anche la somministrazione di questionari incentrati sulla qualità di vita. Questo consentirà di ottenere dati ed informazioni su gli esiti e la qualità di vita a breve, medio e lungo termine dei trattamenti attualmente utilizzabili nei pazienti affetti da stenosi valvolare aortica di grado severo (terapia medica, chirurgia ed impianto transcatetere di valvola aortica) anche aggiustando per il rischio individuale; così sarà possibile fornire dati che possano indirizzare alla migliore terapia i pazienti affetti da questa patologia.