Quanto è grave lo scompenso cardiaco

In assenza di un test clinico specifico dell’insufficienza cardiaca, la classificazione della New York Heart Association (NYHA) sulla gravità dell’insufficienza cardiaca viene utilizzata in tutto il mondo per aiutare i medici a valutare la capacità funzionale dei pazienti.

Quanto è grave lo scompenso cardiaco

In assenza di un test clinico specifico dell’insufficienza cardiaca, la classificazione della New York Heart Association (NYHA) sulla gravità dell’insufficienza cardiaca viene utilizzata in tutto il mondo per aiutare i medici a valutare la capacità funzionale dei pazienti. La classificazione è strettamente correlata alla prognosi.

Classe 1: disturbi lievi; nessun sintomo legato alla normale attività

Classe 2: la normale attività fisica produce affaticamento, battito cardiaco irregolare (palpitazioni) che causano una leggera limitazione degli sforzi di intensità ordinaria. I pazienti stanno bene a riposo

Classe 3 Stanchezza, palpitazioni o angina avvertite anche per sforzi limitati e inferiori per intensità e durata alla normale attività. A riposo i pazienti non hanno disturbi

Classe 4 I pazienti hanno disturbi anche a riposo e non possono svolgere nessuna delle normali attività.

Il trattamento medico dello scompenso cardiaco varia in base alla gravità della malattia. Si possono utilizzare diversi farmaci e sono sempre più diffusi anche i dispositivi medici mirati per il trattamento di questa condizione.