Alimentazione e infarto

Ho 42 anni, faccio regolarmente attività fisica e cerco di mantenermi in forma, anche perché in famiglia ho già avuto due casi di infarto (padre e fratello maggiore). Cerco di tenere uno stile di vita sano e faccio attenzione all’alimentazione. Eppure non riesco a eliminare la pancia. Solamente, per motivi di lavoro, salto il pranzo che compenso con una ricca colazione e poi, soprattutto, con la cena. Devo cambiare qualcosa nell’alimentazione? Ha qualche consiglio?

Marco

dottoressa Monica Giroli

Risponde:
Dottoressa Monica Giroli

Nutrizionista Unità di Prevenzione Aterosclerosi

Centro Cardiologico Monzino

Caro Marco,

condurre uno stile di vita attivo e avere una certa attenzione all'alimentazione è importante. È fondamentale però anche il modo in cui le calorie vengono ripartite nell’arco della giornata, in particolare è scorretto saltare i pasti. Per cui le suggerirei di trovare il modo di ritagliare il tempo per un pranzo, anche veloce, e magari uno spuntino con un frutto nel tardo pomeriggio e ridurre le porzioni della cena e, se la pancia non si riduce, anche quelle della colazione.