Che stent scegliere dopo un'angioplastica

Dopo un’angioplastica è meglio mettere uno stent riassorbibile o uno che invece rimane a lungo in loco? Che vantaggi ci sono in un caso e nell’altro?

Grazie, Alessandro 

Professor Antonio Bartorelli

Risponde:
Professor Antonio Bartorelli

Coordinatore Cardiologia interventistica

Centro Cardiologico Monzino

Caro Alessandro,

gli stent coronarici riassorbibili polimerici, che sono stati molto utilizzati negli ultimi anni, non sono più disponibili. Sono stati ritirati dal mercato perché negli studi clinici sono risultati inferiori in termini di sicurezza rispetto a quelli metallici. Pertanto gli stent in lega metallica, che rimangono perennemente nella coronaria, sono oggi i dispositivi che offrono ai pazienti i migliori risultati in termini di sicurezza ed efficacia.